FRANCESCO e STEFANIA
Ciao Queen Mama, sono passati ormai tre mesi da quando ho lasciato Te e quella favolosa casa a Tavullia. Qui a Milano le cose vanno bene. Sono contenta di stare qui, anche se l'aria è un po' puzzolente, a Luglio c'era molta afa ed ora, ad Ottobre, c’è la nebbiolina. I miei nuovi genitori si comportano abbastanza bene, non mi fanno mancare nulla e si vede che Tu li hai istruiti bene: cibo tre volte al giorno, acqua a garganella, mai fuori in Estate nelle ore diurne. Anzi in verità, la prima volta che mi hanno portata fuori è stata un venerdì sera: ho deciso che era ora di portarli al parco, ma ho detto che era meglio alle 9 sera e così è stato. A Tavullia avevo da mangiare sempre, qui invece no, a Tavullia appena mi svegliavo trovavo sempre quattro o cinque altri fratelli a cui tirare le guance o mordere le palle. Qui a Milano invece ne ho trovato uno solo, un watusso alto alto, di nome Spritz. Devo ammettere che è veramente bravo. Non glielo riferire, Queen, ma mi fa fare quello che voglio e non si lamenta neppure. Gli mordo le guancie, le labbra, le orecchie e talvolta anche gli zebedei e lui non reagisce. Si vede che è già innamorato di me. Ho il mio angolo riservato dove dormire, quello solo mio dove mangiare e bere però - miseriaccia - non riesco a fare i bisogni dove voglio. I genitori bipedi mi hanno tirato tre o quattro urloni e mi costringono (con le buone o le cattive) a farla su un rettangolo bianco. Uffahh Nel frattempo, comunque, sono cresciuta ancora: ho lasciato Tavullia che ero 4.8kg. Ieri il bipede mi ha pesato e sono orgogliosamente di 17.5Kg. Mica male per una gnocchetta di poco più di sei mesi. Anche il manto è bello, lucido e nero ed io ovunque vada faccio la mia (porchetta) figura: sai devo essere all’altezza del mio fidanzato, che riscuote sempre tanto successo. Chiudo con una cosa che mi fa’ imbestialire: il fatto che non mi fanno tutte le coccole che vorrei. E di ciò la colpa è dei due bipedi che ho sentito che dicevano a tutti gli amici e i parenti "non esagerate con le coccole!". Ma scusa, Queen, sono io la star della casa, o no? Ciao Queen Mama, a presto!